Jump to content
Autopareri news
  • Benvenuto su Autopareri - il forum dell'automobile!

Recommended Posts

9b74b29a-tata-unveils-altroz-in-geneva-1

 

46d60ebd-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

37b7db07-tata-unveils-altroz-in-geneva-4

 

8e23fdca-tata-unveils-altroz-in-geneva-5

 

9821bac1-tata-unveils-altroz-in-geneva-7

 

a3bac846-tata-unveils-altroz-in-geneva-8

 

aad87d18-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

a7175b96-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

6ff49e24-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

f55bdaa1-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

8feb70ec-tata-unveils-altroz-in-geneva-3

 

Cita

Tata stopped by the 89th Geneva International Motor Show to showcase multiple cars, among them the new Altroz and Altroz EV superminis, but also the H2X Concept.

While the Buzzard SUV, also known as the Harrier, was also in attendance, we’re going to be focusing our efforts on the Altroz and Altroz EV, two so-called premium urban cars with different powertrains, designed on an all-new Agile Light Flexible Advanced (ALFA) architecture.

The ALFA platform has lightweight, modular and flexible characteristics, allowing for the manufacturing of multiple body styles and a choice of different powertrains, including petrol, diesel and even fully electric.

Meet the Altroz

Tata means to reinvent the urban car design with its new Altroz supermini, by putting greater emphasis on bringing connectivity and everyday mobility together. The Indian automaker plans on bringing the Altroz to market in India come mid-2019.

Design-wise, this looks like a reasonably modern car, albeit maybe a little quirky because of those swoosh-shaped front doors. It’s actually more of a design gimmick, as opposed to something practical in nature – it doesn’t actually free up the window line.

Then there’s the multi-level front end design, which also comes off as “different”, or perhaps a little familiar if you’re a fan of certain newer Citroen models.

As for the interior, the gauge cluster seems to be split in half (half digital, half analog). There’s also a freestanding infotainment screen on top of the dashboard, flat-bottom multi-function steering wheel, a push-to-start button, manual gearbox, manual handbrake, electric door mirrors, power windows, air conditioning and gold trim around the air vents.

There’s no official word on any powertrain specifications, but hopefully the automaker will rectify that soon – we’re particularly curious about the EV version.

 

Fonte: carscoops

  • Wow! 1
  • Thanks! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Wilhem275 scrive:

Ma perché i tappi ai finestrini? :lol:

 

Per non cadere di sotto... :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Wilhem275 scrive:

Ma perché i tappi ai finestrini? :lol:

Scusa a cosa ti riferisci? 

  • I Like! 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Wilhem275 scrive:

Ma perché i tappi ai finestrini? :lol:

 

Per "mascherare" una struttura basata su un telaio non "freschissimo"?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non la trovo male, meglio queste laccature ai finestrini che i passaruota laccati della nuova 208 😏

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.
Note: Your post will require moderator approval before it will be visible.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


  • Similar Content

    • By J-Gian
      L'auto elettrica è ormai un qualcosa sulla bocca di tutti:
       
      i media ne parlano ad ogni occasione in cui si fa riferimento alle novità del settore; i costruttori mostrano e lusingano con nuovi modelli, anche se spesso poco abbordabili ed all'antitesi dell'ecologia (SUV di lusso, enormi e pesanti);  la politica spinge incentivando, con quelli che ritengono essere contributi green e penalizzando le emissioni locali del sistema trasporti su gomma (Limiti CO2 in UE: un affare da 34 miliardi di Euro); tra la gente, si dibatte sull'effettiva ecologicità dei mezzi elettrici, quasi certa a livello di emissioni locali, ma molto più dubbia per ciò che concerne l'elettrico a tutto tondo, ovvero dalla produzione allo smaltimento dei mezzi stessi, non senza trascurare il problema della produzione e distribuzione dell'energia elettrica.  
      Ma fino ad ora non ci si era ancora soffermati abbastanza, sull'impatto che l'elettrificazione dei trasporti avrebbe avuto a livello industriale, sociale (occupazione) e quindi economico. 
       
      Vediamo un po' cosa sta succedendo, citando alcuni articoli che affrontano il fenomeno: 
       
      Fonte: https://www.formulapassion.it/automoto/mondoauto/audi-tagliera-oltre-9000-posti-di-lavoro-469374.html
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/daimler-l-auto-elettrica-non-fa-tornare-conti-a-casa-mille-manager-ACmBy0y
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/auto-crisi-diesel-colpisce-240-aziende-e-25mila-lavoratori-ACnThKu
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/crisi-diesel-tedescha-mahle-chiude-due-fabbriche-piemonte-AC1dF7t
       
      Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/crisi-diesel-620-esuberi-bosch-bari-ACINpKV
       
       
      Prima di passare la parola a voi, concludo evidenziando come già in passato, molte delle trasformazioni epocali abbiano comportato grossi cambiamenti e sacrifici.
       
      Quello che è importante capire però, è se ci si stia imbarcando verso un investimento veramente valido ed utile, che porterà ad un nuovo equilibrio, oppure se ci sia il rischio che il tutto si trasformi presto in un fuoco di paglia, con conseguenti ceneri ed emissioni... Metaforiche e non...
       
       
    • By Beckervdo
      Al Guangzhou Auto Show 2020 Lexus presenta la UX Full Electric che sarà in vendita in Cina, Giappone ed Europa.
      Esteticamente non è tanto dissimile dai modelli con motore termico, difatti al posto del tappo carburante abbiamo l'ingresso per la presa di ricarica.
      L'auto è stata abbassata di 20 mm, così da migliorarne l'aerodinamica.
      Sull'asse anteriore è presente un motore elettrico da 150 kW / 204 CV ed 300 Nm che è alimentato da una batteria agli ioni di litio presente sotto al pianale, con una capacità di 54.3 kWh. L'autonomia dichiarata per ciclo NEDC è di 400 km. I tempi di ricarica sono di 50 minuti (100% SoC) con un caricatore da 50 kW o 7 ore con un caricatore domestico da 6.6 kW
      La massa della Lexus UX 300e si attesta a 1900 kg ed ha un reparto sospensivo specificatamente progettato per la massa aggiuntiva. 
       
       
      Cartella stampa Lexus
       
      Via Lexus


























×
×
  • Create New...

Important Information

Il sito utilizza i cookie per fornirti un'esperienza di navigazione più funzionale, per fini statistici e per la pubblicazione di banner pubblicitari in linea con le tue preferenze. Nascondendo questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Terms of Use.